Tracce 2017 – Studio Osservatorio sul teatro contemporaneo

Manifesto Tracce 2017

La terza edizione di “Tracce”, come di consueto, si svolgerà ad Oliveto Citra (Salerno) da giovedì 7 a domenica 10 Settembre 2017, nell’ambito del Premio Sele d’Oro Mezzogiorno, giunto alla sua 33a edizione. Sono previsti sei spettacoli, di cui quattro sono stati selezionati fra le compagnie iscritte alla UILT in tutto il territorio nazionale; la scelta ha avuto come punto di riferimento le proposte di un teatro contemporaneo che, nella sua realizzazione, si connoti per un’idea di modernità riguardo alla composizione drammaturgica, specificamente su alcune linee fondamentali da sviluppare:
[1] Il rapporto fra attore – movimento – spazio – parola scenica.
[2] Il rapporto fra testo e messa in scena… vale a dire, il testo drammatico inteso come una delle componenti drammaturgiche della composizione.
[3] Il rapporto fra spazio scenico – spazio illuminato – spazio sonoro, come componenti drammaturgiche del testo performativo.

In definitiva, qui si intende una drammaturgia intesa come composizione di diverse drammaturgie, che definiscano modernamente il concetto nel suo significato etimologico di “azioni che lavorano ed agiscono, insieme, nel processo compositivo che porterà al testo performativo” (cioè lo spettacolo).

Le opere selezionate, come previsto nel bando, avranno in scena non più di cinque attori, per una durata massima di 90 minuti. Alle compagnie è stato espressamente richiesto di essere presenti a tutte le quattro giornate di Tracce, di partecipare agli eventi (riunione dell’Osservatorio e tavola rotonda) ed eventualmente di rendersi disponibili per dimostrazioni aperte del proprio lavoro. La logica di questo festival, infatti, è la condivisione e l’appartenenza all’esperienza di Tracce in tutte le sue dimensioni, per creare confronto, dibattito, scambio… cultura teatrale.

Giovedì 7 settembre
– ore 15.30, incontro con le compagnie selezionate.
– ore 18.15, Teatro dei Dioscuri in “Le nozze”.
– ore 21.15, Gatto Rosso in “Amore malato”.
Venerdì 8 settembre
– ore 9.00, laboratorio “Euritmia” con Cristina Dal Zio.
– ore 15.00, ripresa del laboratorio.
– ore 18.15, Qu.em. quintelemento & Spazio Mythos in “L’atomo di cesio 133 ovvero l’ininfluenza di chiamarsi Riccardo”.
– ore 21.15, Gadnà in “Macramè”.
Sabato 9 settembre
– ore 9.30, tavola rotonda su “Poetica della scrittura scenica”.
– ore 15.30, riunione del Direttivo nazionale e del Centro Studi UILT.
– ore 18.00, Caffè delle Idee: la drammaturgia scritta.
– ore 21.15, la Bottega del Pane in “Pentesilea vs Achille”.
Domenica 10 settembre
– ore 9.30, incontro formativo/seminario, a cura di UILT e AGITA.
– ore 21.00, Onirika del Sud in “La donna che disse no”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...